nntp2http.com
Posting
Suche
Optionen
Hilfe & Kontakt

C.V.D

Von: Michele Falzone (falzonemichele@libero.it) [Profil]
Datum: 11.04.2010 18:00
Message-ID: <hpsrmg$tj7$1@news.newsland.it>
Newsgroup: it.scienza
Ringrazio tutti, infatti vedo che sono intervenuti in molti a partire dal
Prof. Smargiassi al prof. Pastore e sicuramente alcuni stanno a guardare
in silenzio.

Ma ancora una volta mi rendo conto della inconcruenza di tante persone,
buone solo a parlare, ma scarse nel produrre fatti concreti, una verifica
sperimentale della mia ipotesi e mi dispiace che alcuni di questi sono
cattedratici.

Ma mi reputo buono e riformulo la domanda, certo di essere io a non saper
farmi capire:

Dove sbaglio quando dico che se cedo ad un gas energia cinetica mediante
urti "quantità di moto" con un solo grado di libertà ad un gas
monoatomico
e quindi con tre gradi di libertà, se dico sempre per il principio di
equiripartizione che la quantità di moto ceduta è "tende ad
essere"
ridotta di un fattore 3^0.5, e visto che si deve propagare a simmetria
sferica, si equiriparte su un angolo solido di 4PI.

Per un totale di 1/(4PI*3^0.5)

Domanda di riserva, cosa succede se cedo quantità di moto ad un gas con
atomi dello stesso gas ed avente quantità di moto solo in una direzione?

Certo di un vostro illuminato ed illuminante parere

Michele


--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it



[ Auf dieses Posting antworten ]

Antworten