nntp2http.com
Posting
Suche
Optionen
Hilfe & Kontakt

Siamo ancora alla preistoria !

Von: Giorgio Nardo (nardonibus@tiscali.it) [Profil]
Datum: 31.05.2010 08:06
Message-ID: <4c0351fd$0$18655$4fafbaef@reader3.news.tin.it>
Newsgroup: it.salute.medicina-alternativa it.salute
Leggete un pò che tipo di notizie riporta la stampa.

Londra, 30 maggio 2010 - Una ricerca ha rivelato come l'agopuntura riesca ad
alleviare il dolore e attivare i recettori che reprimono la sofferenza.Il
meccanismo finora era un mistero e si pensava che l'efficacia della
tradizionale pratica cinese fosse dovuta a un effetto placebo. Uno studio
dell'università di Rochester, a New York, pubblicato questa settimana su
Nature, ha rivelato i meccanismi neurologici che si attivano con l'agopuntura
per calmare il dolore. Nella fase sperimentale della ricerca, l'agopuntura è
stata praticata su cavie da laboratorio: e si è scoperto che dove venivano
piantati gli aghi, i tessuti producevano una concentrazione di adenosina, un
neurotrasmettitore con effettivi sedativi.

E' evidente che i ricercatori che fanno questo tipo di sperimentazione sono
come dei bambini scemi che stanno scoprendo l'acqua calda. E' poi assurdo
utlizzare le cavie per questo tipo di sperimentazione. Gli animali molto
difficilmente possono presentare uno squilibrio dei meridiani, se questo
accadesse morirebbero in breve tempo. Gli aghi tolgono il dolore, facciamo
l'esempio del mal di schiena, non perchè venga liberata qualche sostanza
analgesica, ma perchè si aumenta il tono muscolare dei muscoli antagonisti
di quelli in cui c'è dolore, in questo caso generalmente l'ileopsoas. Questo
lo sanno molto bene e lo potranno spiegare meglio di me gli osteopati, i
chiropratici, i terapisti che fanno rieducazione posturale globale, i
terapisti schiatsu ed altri ancora che invito a commentare quest'articolo.



[ Auf dieses Posting antworten ]